Dati tecnici

Caratteristiche Tecniche:

Classe di Filtrazione: EN 779 - G3/F9 (in funzione della tipologia e della media filtrante richiesta)

Materiale di Costruzione:


- Telaio: Acciaio Zincato  0,65mm (plastica opzionale in alternativa)


- Setto Filtrante: Media Sintetica in Poliestere trattata termicamente.


- Eventuale guarnizione sul bordo in entrata e/o in uscita.

Comportamento alla Fiamma: F1 DIN 53438 ININFIAMMABILE (a richiesta disponibile con altre certificazioni)

Rigenerabilità: Lavabile (Nota: in caso di lavaggio occorre valutare la perdita di efficenza del materiale).


Umidità relativa 90% (100% nel caso della media filtrante in fibra di vetro)

Resistenza alla Temperatura: 90° C per periodi prolungati. 110° C per brevi esposizioni


 


Possibilità di Fornitura:



  • Dimensioni della flangia su misura o standard.

  • Profondità standard o su misura.

  • Numedo delle tasche personalizzabile.

Modello: "Filtri a Tasche Floscie"

 

Descrizione

Sono Elementi Filtranti realizzati con un telaio in ferro chdotati di tasche flessibili in setto filtrante sintettico o in fibra di vetro in grado di garantire un ottima capacità di accumulo affiancata ad una bassa perdita di carico. Vengono realizzate in diverse dimensioni per poter adattarsi alle diverse tipologie di impianti in commercio sia per applicazioni industriali che civili (in impianti di aereazione e climatizzazione). Alcune configurazioni prevedo no l'utilizzo combinato di un setto filtrante in fibra di vetro (generalmente PAINT COLLECTOR 2'') e di uno sintettico (FA 200) per combinare la capacità di accumulo della fibra di vetro con il grado di filtrazione delle polveri fini garantito dalla fibra sintettica. Ne deriva un prodotto in grado di sposarsi molto bene con le esigenze di filtraggio sia del condizionamento sia come prefiltro che come filtro finale, all'interno di sistemi di processo, in impianti e o attrezzature per la depolverazione e, ancora, nella filtrazione aria comburente di turbogas e compressori volumetrici, idoneo sia nel 1° che nel 2° e 3° stadio. La gamma si amplia con i prodotti di uguale configurazione meccanica ma con l'utilizzo di media specificatamente più performanti a seconda dell'utilizzo e o con prodotti fuori standard o su specifica.